L’iniziativa è rivolta a tutti i soci LNI e a tutti coloro che navigano per diporto sia su natanti sia su imbarcazioni a vela o motore.

Obiettivo dell’incontro è quello di fornire informazioni pratiche sulla meteorologia per trarre il massimo vantaggio dalle previsioni meteorologiche disponibili via VHF, SSB ed Internet, ma anche di effettuare previsioni a bordo in mancanza di altre fonti.

Il miglioramento della qualità e della reperibilità delle previsioni meteo, infatti, ha indotto molti diportisti a trascurare le conoscenze personali in meteorologia. Inoltre i diversi modelli di previsioni possono differire per definizione o orizzonte temporale e bastano poche semplici regole per non farsi trarre in inganno e per valutare l’idoneità delle previsioni alle condizioni locali ed alle esigenze personali dei comandanti.

Obiettivi:

Dove reperire le previsioni meteo più adatte alle proprie esigenze
Come sfruttare al meglio le informazioni fornite dai modelli di previsione.

Programma dell’incontro:

1. Ripasso dei concetti base della Meteorologia 2. Materiale disponibile a bordo e a terra
  • Grandezze e misure meteorologiche.
  • Labilità e stabilità.
  • Come nascono le previsioni.
  • Dalla scala globale a quella locale.
  • Cenni di ciclogenesi: I fronti caldi e freddi.
  • I modelli meteo: poteri e limiti.
  • I bollettini disponibili via VHF, SSB, Internet
  • Le osservazioni e le misure a bordo.

 

 3. Vento e mare  4. Interpretare le previsioni meteo
  • Cosa è utile sapere su venti e moto ondoso.
  • Approfondimento: Bora e Scirocco.
  • Quando, dove, come, cosa guardare.
  • Limiti e punti di forza dei singoli modelli di previsione.
 5. Situazioni di pericolo
  • Temporale, che fare?
  • In navigazione e alla fonda.
  • La nebbia: prevederla e come comportarsi in mare.
  • Cose da assolutamente evitare.